FIAT 130 Owner's Club Italia

...dal raduno svoltosi a Gressoney Saint-Jean.

Hanno marciato e sfilato come in una parata militare, ma nulla è mai stato così pacifico e rilassante!
Tutto è cominciato un sabato mattina... un sabato caldo come pochi altri, almeno dal punto di vista del termometro.
Partenza alle 9:00 da Milano, un pieno e via, pronti a scatenare i cavalli lungo l'autostrada che porta a Gressoney S. Jean.
Lungo la strada ci si incontra con altri partecipanti...3...4...5 quasi a formare un corteo ancora prima dell'apertura ufficiale del raduno! Ma in quanti saremo alla fine?
Lasciamo l'autostrada ed eccoci su delle fantastiche stradine che attraversano le valli stando rigorosamente a contatto con gli elementi distintivi di una natura che è prepotentemente più grande dell'uomo. Ed ecco una cascata, laggiù eccone un'altra...quella, invece è una 130 proveniente dalla Svizzera...quello è un laghetto. Ma la cosa che, al momento fa più piacere è la freschezza e la "pienezza" dell'aria che ci circonda. Dimenticata all'istante l'afa esagerata di Milano respiriamo a pieni polmoni l'aria pura di queste zone...e la 130 fa altrettanto dimostrando la spigliatezza dei cavalli su queste strade irte e tortuose.

E così abbiamo invaso!

Tutte le strade, le provinciali, le piazze, i centri storici sono stati attraversati da un lunga ed appassionante sfilata di 130 in tutte le sue forme, in tutte le sue espressioni (dalla berlina alla coupè, passando per la mitica F.130!) sia cromatiche che sonore.
Un'invasione pacifica, serena e coinvolgente che ha impressionato e divertito anche il pubblico. Ma sarebbe ingiusto spiegare, descrivere e sottolineare tutti i particolari che hanno contraddistinto questo incontro: le parole non sarebbero adatte a descrivere la bellezza di questi paesaggi... già le fotografie non rendono giustizia all'ampiezza delle vedute, nè all'atmosfera che si respirava! E poi... se si potessero descrivere le bellezze, i divertimenti, le amicizie e tutte le vicissitudini di un raduno, si potrebbe anche evitare di parteciparvi! Quindi...chi è causa del suo mal...............
Le foto, dicevamo: ecco una breve rassegna di immagini che rende, limitatamente, l'idea dei paesaggi e della quantità di vetture presenti al raduno di Gressoney S. Jean.


Grazie Renzo.